Biografia

Here you can find a short English version of the biography.

Sono nato a Torino il 18 novembre 1959 e ho vissuto per 23 anni a Cambiano, piccolo paese della cintura, al tempo conservatrice e agricola. Madre maestra, padre rappresentante, non ho mai pensato di fare cinema fino all’Università. Ho fatto il liceo scientifico a Chieri, in provincia di Torino, dove ho partecipato ai movimenti di quegli anni. Nulla di eclatante, ma abbastanza per lasciare il segno.

Tra il 1979 e il 1981 ho realizzato i primi lavori in Super8, assieme a Luca Gasparini. Negli stessi anni, ho incominciato a fare corsi di cinema nelle scuole superiori e a condurre un programma radiofonico su di un’emittente che temo avesse più redattori che ascoltatori.
Dopo essermi laureato nel 1983 in Storia del Cinema con la tesi I generi cinematografici: teoria, produzione, storia , sono andato a vivere negli Stati Uniti , dove sono rimasto per sette anni.

Ho lavorato come assistente alla regia/produzione in film di Jim Jarmusch (Stranger Than Paradise , Down By Law ), Amos Poe (Alphabet City ), Michael Cimino (The Year of the Dragon ), oltre che in videoclip, pubblicità, film-tv, ecc. Negli stessi anni ho realizzato i primi cortometraggi, pubblicato libri di musica e cinema e sono stato corrispondente per Stereodrome  - programma radiofonico di Rai Radio 2 - per varie testate giornalistiche italiane - tra cui Rockerilla , Buscadero e Fare Musica - oltre che selezionatore americano per il Festival Cinema Giovani di Torino.

Tornato in Italia, nel 1991 ho girato il primo lungometraggio, Il caso Martello , presentato alla Mostra di Venezia e successivamente vincitore della Grolla d’Oro a Saint Vincent come miglior esordio nella regia.


Tra il ‘91 e il ‘93 ho pubblicato altri libri di musica e sono diventato redattore della rivista musicale Rumore, a cui ho collaborato fino al ‘95.

Nel 1994 il Festival di Locarno seleziona in competizione il secondo lungometraggio Babylon (La paura è la miglior amica dell’uomo) . ll film partecipa ad altri 18 festival internazionali, vince il Missing Film di Genova e il Premio Fipresci della Critica Internazionale al festival di Torino.

Dal 1995 inizio una nutrita produzione di documentari , tra cui Non mi basta mai che 1999 ottiene il premio Cipputi al festival di Torino.

Nel 2000 partecipo in concorso a Venezia con Il partigiano Johnny vincendo il premio Ragazzi e cinema , nonché il Premio della Giuria al festival di Stoccarda.

Nel 2002 il film documentario Alice è in paradiso vince il Festival dei Popoli di Firenze. 

Nel 2004, il quarto lungometraggio, Lavorare con lentezza , è presentato in concorso al Festival di Venezia, dove ottiene il Premio Mastroianni per gli attori emergenti. Il film vince anche il Festival de Cinema Politic di Barcellona, il Med Film Festival, un Ciak d’oro, il premio Italian Film Fest per il montaggio e riceve tre nominations per i Nastri d’argento e due per i David di Donatello.

Nel 2007 il documentario Le pere di Adamo partecipa alla Festa di Roma e ottiene una menzione speciale all’Italian Film Fest.

Nel 2008 dirigo i sei film-episodi di Quo Vadis, baby? , primo prodotto seriale di Sky.

Nel 2010 il film Io sono con te partecipa in concorso al Festival del Cinema di Roma e ottiene quattro nominations ai Ciak d'oro.

Nel 2011 per le Edizioni UTET-Università esce il volume Manuale di regia cinematografica, che vince il Premio Diego Fabbri per la saggistica sul cinema.

Nel 2013 ho scritto e prodotto per Colorado Film l'esordio alla regia di Paolo Ruffini, Fuga di cervelli. Questa è la storia di quell'avventura.

Dal 1996 sono sposato con Nicoletta. Abbiamo tre bambini e viviamo a Roma.

Sono rinvenibile anche su Facebook: inizialmente su insistenza di un'amica che ha aperto la pagina, poi per tenere un'occasionale diario di pensieri sparsi.