• Nicoletta Micheli
    Giovanni Bognetti
    Guido Chiesa
  • Guido Chiesa
  • Colorado Film
  • Valentina Lodovini
    Neri Marcorè
    Libero De Rienzo
    Dino Abbrescia
    Andrea Pisani
    Nicola Nocella
    Claudio Larena
    Flora Canto
    Chiara Spoletini
    Valeria Perri
    Valentina D'Agostino
    Marco Conidi
    Armando Quaranta
    Giovanni Scifoni
    Alessia Scriboni
    Giorgio Consoli
  • casting Valeria Miranda e Giulia Appolloni
    aiuto regia Tommaso Pagliai
    organizzatore di produzione Andrea Grazzani
    suono in presa diretta Giampaolo Catanzaro
    costumi Andrea Cavaletto
    scenografia Paolo Sansoni
    montaggio Alberto Masi
    musiche originali Francesco Cerasi
    fotografia Emanuele Pasquet
    organizzatore generale Antonio Tacchia
    prodotto da Maurizio Totti e Alessandro Usai
  • 90 minuti

2020 — LUNGOMETRAGGIO Cambio tutto!

Link esterno

Giulia ha 40 anni e vive nella frenesia di una grande città sottoposta a ogni tipo di stress.

Ogni giorno si trova a dover combattere contro tutti: un nuovo capo senza alcuna esperienza e troppo incline a subire il fascino delle giovani impiegate, un compagno pittore squattrinato e approfittatore con un irrequieto figlio adolescente, una migliore amica presa solo da se stessa e dai suoi amori immaginari, e per non parlare della maledetta bilancia che segna sempre lo stesso peso nonostante la faticosissima dieta...

Giulia abbozza, trangugia, si piega, del tutto incapace di farsi rispettare. A nulla servono i tranquillanti che prende da tempo e, stremata, decide di rivolgersi a un counselor olistico, la cui faccia da un po' di tempo inspiegabilmente le appare ovunque.

Quello che succede a Giulia quando esce dallo studio del carismatico terapeuta è una vera e propria deflagrazione e tutte le umiliazioni e la rabbia tenute dentro per troppo tempo rimbalzano all'esterno con centuplicata energia.

Ma nella vita di Giulia sarà davvero tutto da cambiare?

 

 

NOTE DI REGIA

Giulia è tante donne in una. 

Quelle che hanno uno stipendio inferiore ai colleghi maschi.

 

Quelle che hanno una migliore amica che parla sempre e solo di sé.

Quelle con un compagno che non aiuta mai in casa.

Quelle che non possono camminare per strada senza ricevere apprezzamenti volgari.

Quelle con una sorella che vive per il proprio gatto.

Quelle che la bilancia non scende mai nonostante la dieta.

Quelle che non sono più giovanissime e c’è sempre qualcuno che glielo ricorda.
Quelle che sentono di girare a vuoto, senza riuscire a darsi una direzione.

Ci sono un po’ tutte e altre ancora.

 

Da maschio, fare questo film è stato come immergermi nelle mie stesse incoerenze, con leggerezza e ironia, ma non senza un sottile disagio. 
Cambio tutto! non vuole essere un film femminista, ma un apologo divertente e problematico sulle mille contraddizioni dell’essere donna oggi, in un mondo in cui l’emancipazione femminile sembra aver fatto grandi passi, ma forse non quelli essenziali.

 

 

Trailer

https://www.youtube.com/watch?v=rXfn1SVQsd8